Glossario

ABITAZIONE PRINCIPALE
L’immobile in cui il cliente e/o i suoi familiari vivono abitualmente.

AMMORTAMENTO
Procedura di estinzione graduale del mutuo mediante il pagamento periodico di rate secondo il “piano di ammortamento”

CENTRALE DEI RISCHI
Sistema informativo sull’indebitamento dei clienti verso le banche o le società finanziarie.
Gli intermediari comunicano alla Banca d’Italia il totale dei crediti verso i propri clienti, mentre la Banca d’Italia fornisce agli intermediari le informazioni sul debito totale nei confronti del sistema creditizio di ciascun cliente segnalato. La Centrale dei Rischi favorisce l’accesso al credito per la clientela “meritevole”, mentre nega l’accessibilità al credito ai debitori che si trovano in stato d’insolvenza.

ESTINZIONE ANTICIPATA
Restituzione del capitale ancora dovuto prima della scadenza del mutuo.

EURIBOR
Tasso interbancario che può essere usato come riferimento per i mutui a tasso variabile.

EURIS o IRS
Tasso interbancario che può essere usato come riferimento per i mutui a tasso fisso.

FIDEIUSSIONE
L’impegno a garantire personalmente alla banca o alla società finanziaria il pagamento del debito di un’altra persona. Qualora il debitore principale non pagasse, la banca chiederà al garante o “fideiussore” di provvedere al rimborso delle rate.

FOGLIO COMPARATIVO
Documento in cui vi sono informazioni generali sui diversi tipi di mutui. Serve per facilitare il confronto tra le possibili alternative di mutuo che la stessa banca offre e quindi agevolare la scelta del cliente.

FOGLIO INFORMATIVO
Documento che contiene informazioni sull’intermediario, sulle condizioni e sulle caratteristiche principali del servizio da esso offerto.

IPOTECA
Diritto di garanzia sull’immobile.
Se il debitore non può pagare il mutuo il creditore può ottenere l’espropriazione dell’immobile e farlo vendere.

PERIZIA
Relazione effettuata da un tecnico (il perito), che attesta il valore dell’immobile da ipotecare.

PORTABILITA’
Procedura della surroga introdotta dalla legge Bersani, nello specifico operazione che consente al cliente di traferire il mutuo presso un altro intermediario a costo zero indipendentemente dal consenso del primo intermediario.

RATA
Pagamento periodico da effettuare per estinguere il debito. La cadenza con cui pagare (mensile, trimestrale, semestrale o annuale) è stabilita dal piano di ammortamento. La rata è composta da una quota capitale (somma prestata) e da una quota interessi.

RELAZIONE NOTARILE
Relazione che il notaio redige per attestare la reale proprietà dell’immobile e garantire che questo sia libero da vincoli e ipoteche. Questo attestato verrà inviato alla banca, la quale a sua volta ne verifica il contenuto.

RINEGOZIAZIONE
Operazione gratuita in cui è possibile modificare alcuni elementi del contratto stipulato (durata del mutuo, lo spread, il tipo di tasso o le commissioni legate al mutuo).

SPESE DI ISTRUTTORIA
Rimborso chiesto dalla banca per le pratiche e le formalità neccessarie all’erogazione del mutuo.

SPREAD
Differenza fra il tasso di riferimento e il tasso di interesse applicato al cliente.

TASSO ANNUO EFFETTIVO GLOBALE
Il TAEG indica il costo totale del mutuo su base annua. Comprende il tasso di interesse (TAN) e altre voci di spesa (istruttoria della pratica, riscossione della rata e polizza assicurativa). Ciò non comprende le spese notarili. Il TAEG è espresso in percentuale sull’ammontare del finanziamento concesso.

TASSO A REGIME
Il tasso a regime è il tasso reale che viene applicato dalla banca nel corso del mutuo. Nei mutui a tasso fisso il tasso a regime viene definito contestualmente alla stipula del contratto e la rata che ne consegue è immutabile.

TASSO DI INTERESSE
Importo aggiuntivo che il mutuatario deve corrispondere alla banca. Tale indice è espresso in percentuale.

TASSO EFFETTIVO GLOBALE MEDIO
Il TEGM indica il tasso medio per una determinata operazione (aperture di credito in conto corrente, crediti personali, leasing, mutui) ed è pubblicato ogni trimestre dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Tale valore serve per verificare che il tasso d’interesse applicato al mutuo non sia oltre i limiti di usura.

USURA
L’usura è un reato che consiste nel prestare denaro a tassi di interesse troppo elevati e questo rende il rimborso del debito difficile o impossibile.